Fitosteroli

Che cosa sono i fitosteroli?

I fitosteroli sono un gruppo di composti chimici di origine vegetale (che include stigmasterolo, campesterolo, sitosterolo) si trovano nei semi generati da alcune piante, tipo la soia. Poiché si trovano in quantità elevate in molti alimenti, fra cui frutta a guscio, oli vegetali e cereali, vengono facilmente assunti tramite l’alimentazione.

A cosa servono i fitosteroli?

I fitosteroli sono inclusi nell’elenco del Ministero della Salute “Altri nutrienti e altre sostanze ad effetto nutritivo o fisiologico”. Secondo le indicazioni ministeriali, la dose giornaliera massima permessa relativa all’assunzione di queste sostanze è di 3 grammi.

Vengono utilizzati come ingredienti in molti integratori per la loro capacità di abbassare i livelli ematici di colesterolo e nello specifico del colesterolo cattivo (cioè il colesterolo Low density lipoprotein o “Ldl”, quello caratterizzato da lipoproteine a bassa densità) e il risultante pericolo di aterosclerosi. Gli studiosi si trovano d’accordo affermando che per ottimizzare l’utilità dell’assunzione dei fitosteroli, allo scopo di abbassare il rischio di aterosclerosi nella popolazione, bisognerebbe studiare l’attività da parte dei singoli sottocomponenti dei fitosteroli (stigmasterolo, campesterolo, sitosterolo, ecc) sulle lipoproteine che si trovano nell’organismo umano.

Secondo alcuni studi sarebbero anche capaci di prevenire l’insorgenza di certi tipi di tumore (colon, prostata, mammella) e aiuterebbe il mantenimento in salute della prostata e dell’apparato urinario in generale.

Non risultano claim autorizzati dall’Efsa, Autorità europea per la sicurezza alimentare, specifici per prodotti a base di fitosteroli. Le proposte delle indicazioni secondo cui supporterebbero il mantenimento in salute della prostata e dell’apparato urinario sono state contestate perché mancano le prove scientifiche che basterebbero a giustificarle.

Avvertenze e possibili controindicazioni

A oggi, gli studi fatti sul consumo di fitosteroli non hanno evidenziato tossicità o altri effetti collaterali: l’assunzione di queste sostanze è quindi solitamente sopportata bene.

Disclaimer

Le informazioni riportate sono indicazioni generali e non sostituiscono in nessuna maniera l’opinione medica. Per assicurarsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre meglio affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.