Flatulenza

Che cos’è la flatulenza?

Il termine flatulenza indica l’emissione dei gas intestinali che si producono a causa della fermentazione del cibo non digerito nel colon. Può essere associata a stitichezza, a cambiamenti nella flora batterica intestinale causati dall’assunzione di antibiotici o di altri farmaci, a problemi nell’assorbimento dei carboidrati, all’ingestione di aria o a disturbi della digestione.

Quali malattie si associano alla flatulenza?

Le patologie associate sono:

  • Allergia alimentare
  • Angina addominale
  • Colite
  • Colecistite
  • Celiachia
  • Intolleranza al lattosio
  • Intolleranze alimentari
  • Sindrome dell’intestino irritabile

Ricordiamo che questo non è un elenco completo delle malattie e che è sempre consigliato consultare il medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono i rimedi contro la flatulenza?

Spesso la flatulenza si risolve da sola, ma in alcuni casi può essere indicato assumere probiotici o integratori che aiutano la digestione del lattosio.

Per evitarla bisogna cercare di consumare meno cibi e bevande che la scatenano (ad esempio legumi, cavolfiore, pane integrale, funghi, birra e bevande gassate). Nel caso in cui il problema sia associato ai latticini si può tentare di consumare prodotti a basso contenuto di lattosio o addirittura privi di questo zucchero. Consumare meno cibi grassi può essere utile perché rallentano la digestione e di conseguenza possono favorire la fermentazione intestinale del cibo.

Altri rimedi preventivi sono mangiare lentamente e svolgere un’attività fisica regolare.

Quando è il caso di rivolgersi al proprio medico?

In caso di flatulenza è bene rivolgersi al proprio medico se sono presenti sintomi come diarrea, dolore addominale persistente o grave, sangue nelle feci o cambiamenti del loro colore, variazioni della frequenza delle evacuazioni, perdita di peso ingiustificata o dolore al petto. In questi casi la flatulenza può essere il sintomo di un disturbo che richiede un trattamento specifico.