COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Eruttazione

L’eruttazione rappresenta l’emissione mediante la bocca dell’aria in eccesso situata nello stomaco. Si tratta di un riflesso naturale all’ingestione di aria mentre si mangia, si beve o si fuma. Talvolta può però presentarsi legata a disturbi come il reflusso gastroesofageo, una gastrite o un’infezione da Helicobacter Pylori.

Quali patologie possono essere associate all’eruttazione?

Le patologie che possono essere associate a eruttazione sono riportate di seguito:

  • Ernia iatale
  • Gastrite
  • Indigestione
  • Infezione da Helicobacter pylori
  • Reflusso gastroesofageo
  • Tumore allo stomaco
  • Ulcera gastrica
  • Ulcera peptica

Questa non rappresenta una lista completa per cui è sempre meglio rivolgersi al proprio medico di fiducia qualora i sintomi dovessero persistere.

Quali sono i rimedi che contrastano l’eruttazione?

Si può ritenere necessario ingerire cibi e bere lentamente, evitare le bevande gassate, la birra, le gomme da masticare e le caramelle dure, evitare di fumare, prestare attenzione ad un eventuale disturbo di reflusso e nel caso in cui si porti la dentiera controllare che si adatti perfettamente alle gengive.

Quando è necessario consultare il proprio medico?

È consigliato interpellare il medico nei casi in cui l’eruttazione diventi un disturbo cronico e quando è legata a sintomi quali diarrea, dolore addominale grave o continuo, sangue nelle feci, mutamento nel colore delle feci o nella frequenza delle evacuazioni, perdita di peso non giustificabile, dolore al petto.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici