COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Fotofobia

È chiamata fotofobia la sensibilità degli occhi alla luce. È un problema abbastanza comune che spesso non si associa a nessuna malattia. Per esempio, può essere un disturbo temporaneo provocato da un intervento chirurgico, può essere data dall’uso improprio delle lenti a contatto o può trattarsi dell’effetto collaterale dell’assunzione di alcuni farmaci. Forme gravi possono però essere sintomo di vere e proprie malattie.

Quali malattie si possono associare alla fotofobia?

Le malattie che possono essere associare a fotofobia sono le seguenti:

  • Abrasione della cornea
  • Allergie respiratorie
  • Blefarite
  • Cheratocono
  • Cefalea
  • Calazio
  • Cataratta
  • Glaucoma
  • Herpes zoster oftalmico
  • Infiammazione del nervo trigemino
  • Irite acuta
  • Ebola
  • Emicrania
  • Episclerite
  • Lebbra
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Meningite
  • Mollusco contagioso
  • Neurite ottica
  • Orzaiolo
  • Rabbia
  • Retinite pigmentosa
  • Rosacea (o couperose)
  • Sindrome dell’occhio secco
  • Sindrome di Sjogren
  • Toxoplasmosi
  • Ulcera corneale
  • Uveite acuta

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultarsi con il proprio medico di fiducia in caso i sintomi persistano.

Quali sono i rimedi contro la fotofobia?

Per alleviare la fotofobia si può limitare la luce diretta del sole usando occhiali con lenti scure e ridurre l’illuminazione degli ambienti chiusi. Però, se il problema si origina da una malattia solo un trattamento mirato può aiutare a risolverlo.

Quando è il caso di rivolgersi al proprio medico?

In caso di fotofobia, è bene rivolgersi al medico se la sensibilità alla luce è particolarmente intensa (per esempio se richiede di tenere gli occhiali da sole in ambienti chiusi) o se è dolorosa, se è accompagnata da mal di testa, se è associata a occhi rossi o vista appannata e se perdura da più di un paio di giorni.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici