Dermatite seborroica

Cos’è?

La dermatite seborroica è una malattia infiammatoria cronica della pelle. Si manifesta con la formazione di squame negli strati superficiali dell’epidermide, che poi si staccano e cadono (forfora) e vengono sostituiti da crosticine. Oltre che cuoio capelluto e volto, può interessare tutte le zone ricche di ghiandole sebacee, tra cui la zona sternale. Una forma particolare di dermatite seborroica puó verificarsi in età pediatrica. 

Quali sono i sintomi?

I sintomi tipici della dermatite seborroica sono:

  • formazione e distacco dalla cute di squame untuose, sotto forma di forfora
  • irritazione 
  • prurito 
  • secchezza 
  • crosta lattea (nei bambini)

Quali sono le cause?

La dermatite seborroica è causata principalmente da un fungo (Malassezia furfur), che causa l’infiammazione della pelle e la formazione di squame. È peggiorata da alcuni fattori scatentanti come squilibri ormonali, che si verificano in particolare durante il passaggio da una stagione all’altra (soprattutto in autunno), lo stress psicofisico e l’uso di farmaci come i corticosteroidi.

Come si diagnostica?

Per la diagnosi della dermatite generalmente è necessaria l’osservazione dei sintomi durante una visita dermatologica, insieme alla valutazione dei fattori scatenanti e dello stato di salute generale.

Come si cura?

Il trattamento della dermatite seborroica prevede l’utilizzo di prodotti che riducono l’infiammazione e la desquamazione, consigliati dallo specialista in base alla sede della dermatite, alla gravità e all’età del paziente. Inoltre, esistono shampoo e lozioni specifiche per il cuoio capelluto, creme e gel per il viso, mousse e spray per le zone ricche di peli come petto e torace.

Come si previene?

È molto importante evitare di grattare o staccare le squame, nonostante provochino fastidio, perché questi gesti aumentano l’infiammazione e aggravano la dermatite. Inoltre, vanno sempre utilizzati prodotti specifici per la cute seborroica, come creme o shampoo medicati e di buona qualitá. 

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento