COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Bambini: quali problemi può dare il criptorchidismo?

La mancata discesa di uno o di entrambi i testicoli nella sacca scrotale è definito criptorchidismo. Sebbene nella maggioranza dei casi il testicolo non disceso migri nei primi mesi di vita da solo nella borsa scrotale, a volte tale migrazione non avviene spontaneamente per cui è fondamentale parlarne con il proprio pediatra, dal momento che la mancata discesa del testicolo può portare a dei problemi legati allo sviluppo del maschio.

Ne parliamo con il dottor Fabrizio Ciralli, responsabile di Neonatologia di Humanitas San Pio X

Come si vede un testicolo non disceso nello scroto? 

Alla nascita durante la prima visita, il neonatologo può documentare una borsa scrotale vuota e può o non palpare il testicolo o avvertirlo nel canale inguinale. I testicoli si formano nell’addome durante lo sviluppo fetale. Durante gli ultimi due mesi del normale sviluppo fetale, i testicoli scendono gradualmente dall’addome fino allo scroto, attraverso un passaggio tubolare nell’inguine (canale inguinale). Nel testicolo ritenuto, questo processo si ferma o viene ritardato.

La causa esatta di un testicolo ritenuto non è nota, ma la più frequente è il deficit di testosterone o di gonadotropina durante lo sviluppo fetale. Alcuni fattori, quali la prematurità, il basso peso alla nascita, la familiarità per testicoli ritenuti o altre condizioni legate ad un mancato sviluppo genitale, la sindrome di Down o un difetto della parete addominale sembrano aumentare il rischio di testicoli ritenuti. Nel sospetto di un testicolo ritenuto è comunque fondamentale eseguire una ecografia addome per potere identificare il o i testicoli ritenuti e per valutarne anche le dimensioni e la corretta sede.  

Quali problemi può dare un testicolo ritenuto?

Il testicolo ritenuto, se non scende autonomamente entro il 1 anno di età, richiede terapia medica farmacologica con gonadotropine o l’intervento chirurgico per fissarlo alla borsa scrotale. Infatti, i bambini, futuri adulti con testicoli ritenuti, hanno un rischio maggiore di sviluppare un tumore e di diminuzione della fertilità a causa dello sviluppo anomalo del testicolo che provoca basso numero di spermatozoi, scarsa qualità dello sperma.

Altre complicanze legate alla posizione anomala del testicolo ritenuto includono la torsione testicolare, un’urgenza chirurgica che comporta un mancato afflusso di sangue al testicolo che, se non trattata tempestivamente, può portare alla perdita del testicolo.

Pediatria e Neonatologia

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici