COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Covid-19: riorganizzazione dell’attività ambulatoriale e chirurgica

Humanitas San Pio X sta lavorando attivamente sin dall’inizio della diffusione del contagio del Coronavirus in Italia.

Servizi Sanitari

In coerenza con le disposizioni di Regione Lombardia, è stata riorganizzata l’attività ambulatoriale e chirurgica. Prestazioni e interventi non urgenti sono stati riprogrammati in misura precauzionale.

Il personale Humanitas sta provvedendo a contattare i pazienti interessati.

Percorsi di accesso

I percorsi di accesso alle cure sono stati resi ancora più sicuri con l’inserimento di punti di filtro di primo contatto per pazienti, visitatori, accompagnatori e personale istituiti nella hall dell’ospedale.

Visite ai pazienti ricoverati 

Ai visitatori dei pazienti ricoverati è chiesto di attenersi alle indicazioni di Regione Lombardia, che prevedono l’accesso all’ospedale di una sola persona per ogni paziente, nelle seguenti fasce orarie:

– dalle ore 13:00 alle ore 14:00

– dalle ore 17:00 alle ore 18:00

A tutela della salute dei degenti, i visitatori sono invitati a:

– igienizzare le mani prima di entrare in camera utilizzando il dispenser

– evitare le visite ai pazienti ricoverati in caso di febbre, tosse o raffreddore.

Accompagnatori

E’ fortemente sconsigliato l’ingresso ai bambini di età inferiore ai 12 anni in qualità di accompagnatori di adulti in ospedale.

E ‘ammesso al massimo un accompagnatore adulto per paziente non autonomo, riducendo al minimo la permanenza in sala di attesa e garantendo la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici