COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Movimento e farmaci in gravidanza: i consigli dei ginecologi di Humanitas San Pio X

Fare movimento in gravidanza fa bene, soprattutto se costante e moderato: ad affermarlo sono i ginecologi di Humanitas San Pio X in un vademecum dedicato alla gravidanza sicura.

Via libera dunque alle passeggiate all’aria aperta per migliorare l’ossigenazione, a stretching, yoga e attività di ginnastica dolce, anche in acqua, guidate da un’ostetrica formata.

Il pilates in gravidanza non ha controindicazioni in assoluto, ma gli esercizi vanno modulati da personale esperto.

Da evitare gli sport di contatto, che metterebbero a repentaglio la sicurezza del bambino, e quelli con cambi di direzione improvvisi.

No al diving: l’uso di bombole in gravidanza è da evitare, ma nessuna controindicazione allo snorkeling.

Farmaci: quando consultare il medico?

Prima di assumere qualsiasi medicinale, è consigliabile consultare il ginecologo o il medico. I farmaci davvero feto-tossici ed embrio-tossici sono pochi. Quelli di uso comune, compreso il cortisone e alcuni antibiotici, si possono assumere, sempre previa valutazione del medico.

Chi assume farmaci per patologie croniche non deve obbligatoriamente sospenderli in gravidanza. Sarà il ginecologo, insieme agli specialisti della patologia specifica, a valutare l’eventuale modulazione terapeutica della paziente in gravidanza.

Anche il ricorso alla fitoterapia va concordato con il proprio medico.

Risonanza, TC e anestesia

Non c’è alcun rischio nel sottoporsi a risonanza magnetica. TC e lastre, che prevedono l’uso di raggi X, ma andrebbero effettuate solo in casi realmente necessari, adottando le schermature previste. È bene avvisare sempre il personale sanitario del proprio stato di gravidanza.

Le anestesie locali (per esempio dal dentista o per rimuovere un neo) e generali possono essere effettuate, sempre avvisando il medico e, se possibile, rimandando l’intervento dopo il primo trimestre di gravidanza.

In gravidanza i dubbi possono essere tanti, ma è sempre bene rivolgersi al proprio medico o al ginecologo, in modo da ottenere tutte le risposte e affrontare così la gestazione al meglio.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici