COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Pizza di cavolfiore senza farina

La pizza di cavolfiore senza farina è una versione di pizza senza glutine, leggera e digeribile, adatta alla stagione calda. Soddisfa e non gonfia ed è antiossidante e antitumorale.

La ricetta della dottoressa Francesca Albani, dietista in Humanitas San Pio X.

Ingredienti per 4 persone

[dropshadowbox align=”none” effect=”curled” width=”auto” height=”” background_color=”#ffffff” border_width=”1″ border_color=”#dddddd” ]

Preparazione

  1. Grattugia il cavolfiore e 1 piccola sbucciata con una grattugia a fori larghi o passandoli velocemente nel mixer. Cuocili insieme, a vapore (rivesti il cestello con carta da forno) per 10 minuti o finché le verdure sono tenere.
  2. Trasferiscile in una ciotola, aggiungi il parmigiano giovane e l’uovo sbattuto incorporandolo poco alla volta e schiacciando con i rebbi di una forchetta. Mescola bene e regola di sale.
  3. Riscalda una teglia per pizza (circa 28 cm di diametro) in forno a 220°. Sistema l’impasto fra due strati di carta da forno e stendilo sottile con il mattarello. Trasferiscilo sulla teglia con la carta inferiore ed elimina quella superiore, rifila l’eventuale eccesso e inforna 15 minuti.
  4. Taglia i pomodorini a metà e 1/2 cipolla rossa piccola a filetti, condiscili con olio, sale e qualche goccia di succo di limone.
  5. Sforna la pizza, guarniscila con la bufala a dadini, pomodorini e cipolla e inforna altri 5 minuti.
  6. Completa con basilico, qualche foglia di rucola, un filo d’olio e una macinata di pepe.[/dropshadowbox]

Cipolla

È composta per il 92% da acqua, è poco calorica (circa 26 kcal/100 gr) e ricca di oligoelementi quali zolfo, potassio, magnesio, calcio, manganese e fosforo e di vitamine, specialmente la A, C, E e alcune vitamine del gruppo B. Contiene inoltre flavonoidi, che concorrono a mantenere in salute il nostro apparato cardiovascolare ed enzimi che stimolano la digestione.Tra le principali caratteristiche ricordiamo l’effetto antibiotico, antimicrobico ed espettorante, diuretico e depurativo, grazie alla ricchezza di acqua contenuta, e tonificante dell’apparato digerente.

L’effetto antimicrobico si esplica soprattutto a livello intestinale, normalizzandone la flora batterica e rallentandone i processi putrefattivi, ma anche per alcune affezioni respiratorie, è infatti un ottimo rimedio per lenire le irritazioni e per le infiammazioni legate a tosse e raffreddore.

Cavolfiore 

composto per la maggior parte di acqua e fibre, ha un contenuto calorico e di zuccheri molto basso, quindi è adatto a chi segue un regime ipocalorico e a chi soffre di diabete.

È ricco inoltre di vitamina C e A, di minerali quali ferro, calcio, fosforo, zinco e potassio e di acido folico, sostanze tuttavia termolabili, perciò il consiglio è di consumarlo crudo o di cucinarlo poco, appena sbollentato, con breve cottura al vapore o saltato in padella.

È noto soprattutto per le sue virtù antiossidanti, antinfiammatorie e antitumorali. L’elevato contenuto di fibre aiuta a regolarizzare il transito intestinale e svolge un effetto preventivo per le patologie a carico del colon.

Contiene inoltre alcune sostanze anti-iodio perciò è da consumare con particolare attenzione a chi soffre di patologie tiroidee o necessita di iodio nella dieta.

Pomodori 

Costituiti per la maggior parte da acqua, sali minerali e poveri di calorie (18 kcal\100 gr). Tra i principali oligoelementi ritroviamo potassio, fosforo, calcio, magnesio e  tra le vitamine soprattutto la C e la K; sono ricchi inoltre di folati. Contengono anche licopene, un potente antiossidante in grado di proteggere il nostro organismo dai processi di invecchiamento, dalle malattie neurodegenerative e quindi anche dalle forme tumorali e due carotenoidi, la luteina e la zeaxantina, anch’essi antiossidanti che concorrono a proteggere gli occhi e la vista.

Mozzarella di bufala 

Ricca di proteine nobili e di vitamina A, D, E, e alcune vitamine del gruppo B, di calcio e fosforo. Contiene un’alta percentuale di grassi, ciononostante rimane un alimento leggero e digeribile grazie al contenuto in lattosio molto basso. Il contenuto in colesterolo, come anche quello di sale sono bassi, sia per le caratteristiche del latte sia perché si parla di un formaggio fresco. La presenza di antiossidanti poi svolge un effetto di protezione dai radicali liberi.

È indicata anche nelle diete ipocaloriche; tuttavia è bene controllarne il consumo, e non eccedere con le dosi.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici