COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Ritiro referti in Humanitas San Pio X: cambia l’orario dal 7 gennaio

Da venerdì 7 gennaio cambia l’orario dell’ufficio Ritiro Referti al piano -1 dell’ospedale Humanitas San Pio X che resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 16.00.

In qualsiasi momento della giornata, invece, il ritiro referti in ospedale è possibile utilizzando i Totem presenti in struttura.

Resta invariata anche la modalità online (da portale o da app Humanitasconte) di ritiro referti che è da preferire per limitare gli accessi in ospedale e continuare a garantire massima sicurezza.

Quali sono le modalità di ritiro referti?

  • I referti possono essere ritirati seguendo diverse modalità:
  • Collegandosi al portale humanitasconte.it
  • Scaricando l’app Humanitasconte sul proprio smartphone, disponibile sia per i dispositivi IOS, sia per quelli Android
  • Richiedendo la spedizione a casa dei referti all’accettazione il giorno della visitaesame. Il servizio è a pagamento ad eccezione dei pazienti over 75
  • Dai Totem presenti in struttura utilizzando la propria tessera sanitaria per scaricare i referti degli esami di laboratorio
  • Presso l’ufficio Ritiro Referti dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 16.00
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici