Insegnare al proprio bambino come usare il vasino può essere motivo di stress per molti genitori che lo vorrebbero autonomo dal pannolino il prima possibile.

“Si tratta di una importante conquista che aiuta il bambino ad acquisire maggiore sicurezza e autonomia. Il ruolo dei genitori è fondamentale per supportare con entusiasmo questi progressi facendo attenzione che le proprie aspettative non siano causa di forzature e delusioni” spiega il dott. Marco Nuara, Specialista di Neonatologia di Humanitas San Pio X.

Nonostante non ci sia un’età stabilita per imparare ad utilizzare il vasino, è maggiormente probabile avere successo verso i 3 anni del bambino.

“Vedere i genitori o i fratelli maggiori utilizzare la toilette può essere da stimolo per il desiderio di imitazione del bambino. Una volta che la famiglia ritenga i tempi maturi per l’introduzione del vasino sarà necessario che tutti coloro che si prendono cura del bambino perseguano l’obiettivo con costanza e uniformità al fine di non confonderlo” continua il medico.

Gli ‘inconvenienti’ e bagnare il letto la notte potrebbero comunque presentarsi fino ai 5 anni e oltre.

Perché è bene non imporre l’utilizzo precoce del vasino?

Insegnare a un bambino l’uso del vasino richiede tempo e pazienza. Precorrere i tempi imponendo  al bambino un comportamento più maturo può causare dei problemi, tra cui:

Problemi alla vescica

Molti bambini imparano precocemente a controllare lo stimolo e a non bagnarsi, ma questo non significa che abbiano acquisito la capacità di recarsi in bagno quando necessario. Togliere il pannolino precocemente può indurre il bambino a trattenere i bisogni troppo a lungo favorendo episodi di minzione involontaria (enuresi) e infezioni del tratto urinario. I bambini dovrebbero urinare 5 o 6 volte durante il giorno, ogni due o tre ore: sarebbe utile guidarli verso l’abitudine di sedere sul vasino dopo il risveglio, i pasti, le merende e prima del sonno.

Stress

Insegnare ad utilizzare il vasino troppo presto può essere più faticoso di quanto lo sarebbe normalmente. Forzare il bambino a fare qualcosa per cui non è pronto gli procura ansia e frustrazione, le quali possono avere degli effetti negativi sullo sviluppo e sul rapporto genitori-figlio.

Imparare ad utilizzare il vasino è un processo naturale che normalmente si compie entro i 4 anni. Se a 5 anni il bambino presentasse ancora difficoltà ad andare in bagno è invece necessario consultare il pediatra o rivolgersi allo specialista urologo pediatrico.