Angio TAC

Che cos’è l’angio TAC?

Chiamata angio TAC o angio TC, si tratta di un esame che utilizza una metodica di diagnostica per immagini con radiazioni (TC) con mezzo di contrasto per lo studio di arterie e grossi vasi quali:.

  • aorta
  • arterie degli arti inferiori
  • arterie polmonari
  • circolo arterioso intracranico
  • carotidi (TSA)
  • Il mezzo di contrasto permette la visualizzazione di dettagli utili per l’esame.

Quando serve l’angio – TC?

L’angioTC permette di studiare e diagnosticare la presenza di patologie e anomalie del sistema vascolare quali:

  • aneurismi (dilatazione dei vasi)
  • dissecazioni (scollamento della parete di un vaso)
  • stenosi (restringimenti o occlusioni di un vaso).

Come si svolge l’esame?

Prima dell’esame viene applicata una flebo per via endovenosa con il mezzo di contrasto. Come per una TC, il paziente viene fatto distendere supino sul lettino mobile che viene fatto entrare all’interno di un tubo radiogeno che emette raggi X e ruota intorno senza pausa. Il lettino si muove orizzontalmente in maniera da permettere l’acquisizione di immagini di molte sezioni del corpo. Per ottenere immagini di qualità, durante l’esame il paziente dovrà rimanere immobile.

Quanto dura?

La durata dell’esame è in media di 10-15 minuti.

Ci sono controindicazioni?

Per l’utilizzo di radiazioni, l’esame va prescritto con prudenza nei bambini e non è indicato alle donne in gravidanza. 

E’ un esame doloroso?

L’esame è completamente indolore e sicuro. Dopo l’iniezione del mezzo di contrasto, il paziente potrebbe avvertire una sensazione di calore.