COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Cardo mariano

Che cos’è il cardo mariano?

Il cardo mariano o cardo latteo è una pianta molto diffusa nel Mediterraneo. Le sostanze biologicamente attive che vengono estratte dai semi del cardo mariano sono silibina, silicristina e silidianina; i semi vengono utilizzati per preparare capsule, estratti, polveri e tinture.

A cosa serve il cardo mariano?

Grazie alle proprietà antiepatotossiche note sin dall’antichità, il cardo mariano viene utilizzato in caso di sofferenza organica e funzionale del fegato dovuta a patologie come epatiti, cirrosi e steatosi (avrebbe proprietà anti-infiammatorie e anti-ossidative); ha inoltre proprietà colagoghe (ovvero favorisce l’escrezione della bile), sarebbe in grado di preservare la cistifellea da alcuni disturbi e stimolerebbe anche la diuresi. Altri usi di questa pianta includono la riduzione dei livelli di colesterolo e degli zuccheri nel sangue.

Avvertenze e possibili controindicazioni

Negli studi fino a oggi effettuati sull’assunzione di prodotti a base di cardo mariano è emerso che, in generale, gli estratti di questa pianta sono ben tollerati se assunti in modo appropriato. Tra gli effetti collaterali più comuni si possono riscontrare disturbi gastrointestinali (soprattutto diarrea e gonfiore addominale), disidratazione, mal di testa, irritabilità, difficoltà nel prendere sonno. Più raro, un calo del desiderio sessuale. Il cardo mariano può inoltre dar vita a reazioni allergiche: queste tendono a essere più comuni tra i soggetti con allergia accertata a piante della stessa famiglia (quali ambrosie, crisantemi, calendule, margherite).

Poiché l’assunzione di estratti di cardo mariano può comportare la riduzione dei livelli di zuccheri nel sangue, è bene che i soggetti ipoglicemici o che assumono farmaci, integratori o altre sostanze che influenzano i livelli di zucchero nel sangue usino cautela nel consumare prodotti a base di questa pianta.

Disclaimer

Le informazioni riportate sono solo indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per avere un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici