COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Dolore facciale

Che cos’è?

Con dolore facciale ci si riferisce ad una manifestazione dolorosa continua in qualsiasi zona del volto, compresi bocca, occhi, orecchie. Solitamente il dolore è accompagnato da mal di testa, in particolar modo da emicrania, ma può essere provocato anche da traumi e da altri fattori quali infezioni orali, ulcere, sinusite, infiammazione del nervo trigemino, causati anche da improvvisi colpi di freddo.

Quali patologie possono essere associate al dolore facciale?

Le principali patologie collegate al disturbo sono:

  • Artrite
  • Artrosi
  • Ascessi
  • Attacco cardiaco
  • Bruxismo
  • Calcolosi salivare
  • Carie
  • Cefalea
  • Disordine o disfunzione temporomandibolare (DTM)
  • Emicrania
  • Fratture
  • Infezione da Herpes Zoster (fuoco di Sant’Antonio)
  • Infiammazione del nervo trigemino
  • Otite
  • Parotite
  • Parodontite
  • Poliposi nasale
  • Sinusite
  • Traumi
  • Tumore delle ghiandole salivari

Questa non rappresenta una lista completa; è sempre meglio interpellare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono i possibili rimedi?

Per alleviare il dolore nei casi passeggeri potrebbe rivelarsi utile l’uso di medicinali antinfiammatori e l’applicazione di impacchi caldi. In caso di disturbo legato a sinusite il trattamento prevede l’utilizzo di antibiotici sotto prescrizione medica. In caso di infezione virale, invece, è consigliato l’utilizzo di antivirali, ma solo dopo prescrizione del medico. Chi è affetto da bruxismo potrebbe migliorare la condizione utilizzando un bite notturno. Potrebbe, inoltre, essere d’aiuto non ingerire cibi duri, gommosi o chewing-gum e in generale ogni cibo che necessiti una masticazione prolungata.

Quando consultare il proprio medico?

Per attenuare il dolore è necessario consultare il medico di famiglia o uno specialista quale l’otorinolaringoiatra oppure il dentista, lo gnatologo o il chirurgo maxillo-facciale. Soltanto a seguito di un’approfondita diagnosi sarà possibile riconoscere la causa specifica.

Nel caso in cui il dolore sia conseguenza di un trauma, è indispensabile ricorrere alle terapie mediche presso un Pronto Soccorso al fine di determinare la presenza di una frattura. Lo stesso vale se il dolore compare improvvisamente e si espande al braccio sinistro o al torace. Se il dolore deriva da una causa non conosciuta, è necessario descrivere la sintomatologia al medico curante che suggerirà la terapia e lo specialista a cui ricorrere.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici