COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Gambe stanche e pesanti

Che cosa sono?

Le gambe possono essere stanche o pesanti dopo aver fatto esercizio fisico eccessivo ma, se la sensazione non è conseguenza di uno sforzo fisico, il disturbo potrebbe essere conseguenza di una condizione medica patologica. Di solito, infatti, il sintomo ricorrente è collegato a un disturbo a carico della circolazione sanguigna periferica. Il sintomo si può presentare spesso in gravidanza, se la giornata è calda o umida o dopo l’assunzione di alcolici.

Quali patologie possono essere associate alle gambe stanche e pesanti?

Le principali patologie che possono essere associate al problema sono:

  • Ernia del disco
  • Insufficienza renale
  • Miastenia gravis
  • Piede diabetico
  • Policitemia vera
  • Pre-eclampsia
  • Tromboflebite
  • Trombosi venosa profonda
  • Vene varicose

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultarsi con il proprio medico di fiducia in caso i sintomi persistano.

Quali sono i rimedi contro le gambe stanche e pesanti?

I rimedi per le gambe stanche e pesanti cambiano a seconda della causa del disturbo. Se il dolore proviene da un eccesso di attività fisica i rimedi sono il riposo e l’applicazione di impacchi freddi. Per contrastare affaticamento, pesantezza e crampi muscolari, nel caso di insufficienza venosa bisogna tenere in movimento le gambe per favorirne la circolazione, tenere sollevate le gambe quando a riposo, bere molti liquidi, consumare frutta e verdura, integratori a base di potassio ed evitare il calore eccessivo per gli arti.

Per lenire la condizione, si può massaggiare la gamba favorendone la circolazione; in alternativa il medico può consigliare l’uso di calze elastiche a compressione graduata che riducono il ristagno di sangue nei capillari. Praticare un’attività fisica moderata e regolare è sempre un eccellente rimedio per la salute cardiovascolare.

Quando è il caso di rivolgersi al proprio medico?

In caso in cui il dolore sia conseguente a un trauma o a una contusione bisogna ricorrere a cure mediche presso un Pronto Soccorso. In caso di gonfiore a entrambe le gambe, vene varicose e dolore ai piedi è necessario chiedere il consulto di uno specialista: angiologo, flebologo, chirurgo vascolare.

È sempre consigliato ricorrere alle cure mediche quando alla sensazione di pesantezza si accompagna un dolore che compare improvvisamente e perdura per tre o più giorni, se il dolore è associato a febbre, gonfiore o rossore della parte interessata, se il dolore è acuto, se peggiora o se rende impossibile ogni movimento.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici