COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Gonfiore palpebrale

Che cos’è?

Il gonfiore palpebrale indica un’infiammazione o un accumulo di liquido nei tessuti intorno all’occhio. Tale sintomo può riguardare solo uno o entrambi gli occhi e in alcuni casi può essere doloroso. Altri possibili sintomi legati a questa problematica sono prurito, aumento della lacrimazione, problemi di vista, arrossamento della palpebra, infiammazioni della congiuntiva, secrezioni oculari e secchezza oculare.

Le cause possono essere infezioni, traumi, varie patologie, uso non corretto delle lenti a contatto e, spesso, anche allergie.

Quali patologie possono essere associate al gonfiore palpebrale?

Le malattie che si possono legare al gonfiore palpebrale, in ordine alfabetico, sono:

  • Allergie alimentari
  • Allergie da contatto
  • Allergie respiratorie
  • Blefarite
  • Calazio
  • Cellulite orbitaria
  • Congiuntivite
  • Dacriocistite
  • Dermatite seborroica
  • Glaucoma
  • Herpes simplex
  • Herpes zoster oftalmico
  • Ipertiroidismo
  • Ipotiroidismo
  • Malattia di Chagas
  • Mollusco contagioso
  • Morbo di Graves-Basedow
  • Orzaiolo
  • Rosacea
  • Ulcera corneale
  • Ustioni

Tuttavia, questo non è un elenco esaustivo. Se i sintomi persistono, si consiglia di consultare il proprio medico di fiducia.

Quali sono i possibili rimedi?

Il rimedio più adatto dipende dalla causa alla base del disturbo. A volte possono bastare i medicinali da banco (per esempio i colliri), mentre altre volte sono necessari farmaci con obbligo di prescrizione (per esempio le pomate antibiotiche).

In generale, se la causa scatenante è un’allergia, possono essere necessari colliri o farmaci antistaminici da assumere per via orale. Infezioni come quelle da herpes o la congiuntivite possono invece richiedere l’uso di medicinali antivirali, antinfiammatori o, in caso di batteri, antibiotici.

Se il disturbo è lieve possono essere sufficienti rimedi casalinghi quali gli impacchi freddi.

Quando è necessario rivolgersi al proprio medico?

Se il gonfiore palpebrale non diminuisce, ma anzi peggiora oppure nel caso in cui sia accompagnato da dolore, è necessario rivolgersi al medico curante. In caso di traumi, invece, è bene rivolgersi al Pronto Soccorso.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici