COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Adolescenti e scuola: quali cibi aiutano a gestire lo stress?

Per gli adolescenti, ma anche per i genitori, le ultime settimane prima della fine della scuola possono essere davvero stressanti. Per alcuni ragazzi e ragazze, questo periodo significa notti insonni, un extra impegno nello studio per dare il massimo in previsione di scrutini ed esami, ma anche un maggiore nervosismo che si ripercuote sul resto della famiglia. Studi hanno dimostrato che esiste una relazione tra stress, alterazione dell’umore, e microbiota. L’alimentazione però può aiutare a riportare l’equilibrio.

Ma quali cibi possono aiutare a gestire lo stress degli adolescenti alla fine della scuola? L’abbiamo chiesto alla dottoressa Maria Bravo, biologa nutrizionista di Humanitas San Pio X.

Esistono numerose evidenze scientifiche che nei periodi di maggiore stress psicologico, l’equilibrio del nostro microbiota intestinale viene alterato da un maggior rilascio di ormoni dello stress, come il cortisolo, ad esempio. 

Stress e dieta: perchè aumenta la voglia di dolce?

È proprio nei periodi in cui gli adolescenti affrontano situazioni di stress psicologico e fisico, che alcuni microrganismi intestinali prendono il sopravvento, rilasciano tossine, metaboliti e ormoni che creano un disequilibrio tale da alterare anche il comportamento alimentare, il sonno e l’umore del giovane. Infatti, alcune specie batteriche presenti nel microbiota, proliferando, possono incoraggiare un’alimentazione sregolata. Questo è uno dei motivi per cui nei momenti di stress gli adolescenti sentono di più la necessità di alcuni cibi altamente appetibili, come zuccheri, grassi, carboidrati raffinati contenuti nei dolci, cioccolato, snack, che però innescano un circolo vizioso, nel quale l’adolescente perde il proprio equilibrio e benessere. 

Stress: quali cibi aggiungere alla dieta dello studente

Alimentazione e integrazione probiotica possono contribuire ad attenuare lo squilibrio del microbiota e quindi anche le alterazioni dell’umore, migliorando la concentrazione e quindi, in maniera indiretta, anche i risultati dello studio. Pertanto, in questo periodo di stress per lo studio, un’alimentazione più ricca di alcuni alimenti può sostenere microrganismi “buoni” ad azione probiotica e prebiotica.

Sono cibi ricchi di prebiotici i cereali integrali, ad esempio farro e riso integrale, nei legumi, tra cui ceci, lenticchie, fagioli, nelle verdure in generale e in particolare negli asparagi, carciofi, cicoria, cipolla e aglio e nella frutta. I probiotici si trovano in yogurt, in cibi fermentati (kefir, tempeh, crauti) e in tutti i cibi ricchi di fibre come le verdure e la frutta di stagione. Favorire la varietà di questi alimenti nei pasti quotidiani è importante per aiutare a mantenere il microbiota in equilibrio. In casi particolari, e su indicazione dello specialista, possono essere consigliati integratori probiotici e prebiotici specifici sulla base delle esigenze dell’adolescente.

Scienze dell'Alimentazione e Nutrizione Umana

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici