Da adolescenti o a vent’anni non è così ovvio pensare di andare dal medico per visite ed esami di controllo. Invece, anche le ragazze e le giovani donne dovrebbero iniziare ad andare dal medico per affrontare i temi della prevenzione e della salute ginecologica e senologica, specie in caso di familiarità o rischio per malattie come diabete, malattie cardiache o altre condizioni che richiedono maggiore attenzione. E se può sembrare presto per discutere di alcuni problemi di salute, tuttavia è meglio iniziare a parlarne da giovani in modo che le ragazze siano consapevoli di come prendersi cura della loro salute e del proprio corpo per tutto il resto della vita.

Esami e visite per adolescenti e giovani donne (13-19 anni)

Visita-colloquio ginecologica: a partire dai 13-17 anni, le ragazze dovrebbero andare dal ginecologo, accompagnate dalla mamma o dal papà, per iniziare a capire cosa aspettarsi nelle visite future e ottenere informazioni su come rimanere in salute. Le adolescenti non hanno necessariamente bisogno di un esame pelvico (visita ginecologica), anche se sono sessualmente attive, e non hanno bisogno di un Pap test fino all’età di 21 anni. Infatti è comune a queste età avere dei cambiamenti nelle cellule della cervice che di solito vanno via da sole. Durante il colloquio ginecologico, l’adolescente può ricevere informazioni su come prendersi cura e rispettare il proprio corpo, come proteggersi da malattie sessualmente trasmissibili, sulla contraccezione, indipendentemente dal fatto che sia sessualmente attiva, oltre a poter parlare di alcol, uso di droghe e tabacco, nonché di argomenti come l’ansia e la depressione. 

Vaccino contro il papillomavirus umano (HPV): il vaccino HPV, raccomandato agli adolescenti tra 11 e 12 anni, protegge dallo sviluppo di alcuni tumori più tardi nella vita, come il cancro al collo dell’utero. L’infezione da papillomavirus che si può contrarre con l’attività sessuale, è responsabile del tumore della cervice uterina, tumori anogenitali, e alcuni tumori dell’orofaringe (bocca e gola) che si possono prevenire con la vaccinazione. Nell’arco della vita, e fino alla menopausa, l’HPV-Dna Test permette di verificare l’efficacia della protezione.

Screening della pressione sanguigna: questo valuta i fattori di rischio come il diabete, l’obesità e le malattie cardiache.

Screening dei lipidi: a partire dalla tarda adolescenza, questo esame del sangue controlla la quantità di colesterolo e trigliceridi.

Visita senologica: si effettua durante una visita ginecologica e inizia all’età di 19 anni. Durante la visita, lo specialista insegna alla ragazza come eseguire l’autopalpazione del seno per la prevenzione domiciliare.