COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Dolore alle mani da computer e smartphone: a cosa fare attenzione

E aumentato il tempo che si passa davanti a pc, smartphone e tablet, dispositivi per lavoro, per studio, per svagarsi o per informarsi. «L’utilizzo eccessivo, anche se comprensibile in questo momento particolare – dice il dottor Giorgio Pivato, Responsabile di Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ricostruttiva di Humanitas San Pio X – può essere tra le cause di dolori e crampi alle dita delle mani, al polso e all’avambraccio. Basti pensare che alcune patologie come l’artrosi e il dito a scatto, per esempio, con l’uso dei dispositivi digitali hanno cambiato nome in “textitis” che deriva dall’unione delle parole inglesi “text” (messaggio) e arthritis (artrite), “cellphone elbow” (il gomito da cellulare, conosciuto anche come epicondilite o gomito del tennista)».

Troppe ore su tablet e smartphone?

«Quando le tendiniti riguardano le dita o il pollice – continua l’esperto -, si manifestano con dolori locali, impaccio nel movimento e, nelle situazioni più gravi, impossibilità a usare il pollice. La cura può andare da farmaci antidolorifici o antinfiammatori fino, nei casi peggiori, all’intervento chirurgico in regime ambulatoriale e anestesia locale. Il dolore da “textitis”, più frequente in chi usa lungo lo smartphone e negli anziani in cui le articolazioni delle dita possono essere soggette ad assottigliamento della cartilagine, potrebbe invece richiedere l’uso di un tutore personalizzato che mette il pollice a riposo. Invece, chi già soffre di tunnel carpale, in questo periodo può vedere esacerbarsi il formicolio alle prime tre dita della mano, specie di notte, causato dalla compressione sul nervo per lo sforzo di tenere in mano uno smartphone o usare il mouse del pc. Integratori specifici e antinfiammatori possono aiutare, ma appena possibile è preferibile rivolgersi a un esperto per una valutazione del problema ed eventualmente ricorrere all’unica soluzione con l’intervento chirurgico endoscopico e mininvasivo. Infine, anche il gomito può subire la situazione imposta dal coronavirus: infatti, la posizione prolungata in flessione del gomito per sostenere tablet o smartphone, può indurre quella che viene chiamata “sindrome del canale cubitale” con formicolii all’anulare e al mignolo associati alla debolezza del braccio nell’afferrare e sollevare oggetti pesanti. In questo caso, correggere la postura e usare supporti per i dispositivi digitali, può aiutare a contrastare i sintomi».

 4 consigli contro dolore e formicolio a mani e dita

  • Preferisci i messaggi vocali o digita messaggi brevi
  • Fai piccole pause nell’uso dei dispositivi (quando smetti di usare il tablet non passare direttamente allo smartphone o al computer)
  • Fai un po’ di stretching delle dita
  • Preferisci il touch screen alle tastiere tradizionali: così riduci il carico di lavoro sulle dita

Chirurgia Plastica e Ricostruttiva
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici