COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

HumanitasMAMA al FuoriSalone: sicurezza in casa per mamma e bebè

Dal 19 al 21 aprile 2018, in occasione del Salone del MobileHumanitasMAMA atterra ad appartamento LAGO con l’Abc della sicurezza in casa, momenti di formazione e sensibilizzazione sulla sicurezza in casa per neo e futuri genitori.

Gli specialisti del Punto Nascita di Humanitas San Pio X affronteranno i tanti dubbi legati al tema della sicurezza in casa in un momento delicato come l’arrivo di un bebè. Come organizzare spazi e ambienti per prevenire i principali incidenti? Come preparare il lettino per una nanna sicura che riduca il rischio di SIDS (morte in culla)? Cosa cucinare per una futura mamma?

Tavole rotonde e laboratori organizzati insieme a Family Welcome nelle stanze di una vera e propria casa nel centro di Brera, appartamento LAGO, che per tre giorni ospiterà i medici di Humanitas San Pio X.

Ecco il programma completo. Riserva il tuo posto gratuito!

In caso di esaurimento posti scrivere a ufficio.comunicazione@sanpiox.humanitas.it.

Arriva un bebè. Ma è proprio home sweet home?

Giovedì 19 aprile – dalle ore 16.30 alle ore 17.30

Casa dolce casa… o fonte di pericoli nascosti? Con l’arrivo di un figlio anche le stanze all’apparenza più sicure possono essere teatro di spiacevoli incidenti. Per prevenirli è importante imparare a guardare la casa con gli occhi di un bebè e ad aiutarti a farlo ci pensano gli specialisti del Punto Nascita di Humanitas San Pio X con un momento informale di confronto con altri professionisti, tra cui anche un architetto, e due futuri genitori alle prese con l’arrivo di Mr. Imprevedibile, il neonato. Ad animare il dialogo il percorso l’ABC della sicurezza in casa, speciali cubi posizionati in appartamento LAGO che, giocando con il design dei balocchi dei piccoli, richiamano l’attenzione sui pericoli domestici, dalla D di detersivo alla S di spigoli.

Dove: Appartamento LAGO, Via Brera, 30, 20121 Milano MI

Eventbrite - Arriva un bebè. Ma è proprio home sweet home?

1 ticket a persona.

Ninna nanna, nanna sicura

Venerdì 20 aprile – dalle ore 11.00 alle ore 11.45

Qual è la posizione in cui far dormire il neonato in modo sicuro? Paracolpi sì o no? Cosa lasciare nel lettino (peluche, ciuccio, cuscino)?

Vieni a scoprire come preparare un lettino e una stanza a misura di bebè insieme a un neonatologo dell’ospedale Humanitas San Pio X. Tanti consigli e utili accorgimenti per rendere il sonno del neonato sicuro, soprattutto nel primo anno di vita, e per prevenire la SIDS, la sindrome della morte in culla.

Dove: Appartamento LAGO, Via Brera, 30, 20121 Milano MI

Eventbrite - Ninna nanna, ninna sicura

1 ticket a persona.

A tavola con il pancione: mangiare sano e sicuro in gravidanza

Sabato 21 aprile – dalle ore 11.00 alle ore 12.00

Mangiare bene e in modo sano è sempre importante, ma lo è ancor di più quando si è in due. Ginecologo e nutrizionista dell’ospedale Humanitas San Pio X guideranno le future mamme in un viaggio alla scoperta di una corretta alimentazione, senza inutili rinunce. Dalla teoria… alla pratica con un ospite speciale, uno chef che ci mostrerà come preparare un piatto unico, bilanciato e sano, per mamma e futuro bebè.

Dove: Appartamento LAGO, Via Brera, 30, 20121 Milano MI

Eventbrite - A tavola con il pancione: mangiare sano e sicuro in gravidanza

1 ticket a persona.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici