La gravidanza è una delle esperienze più importanti della vita di una donna. Si è soliti dividere le quaranta settimane di gestazione in tre trimestri, ciascuno ben caratterizzato da una fase dello sviluppo del bambino.

Primo trimestre

Il primo trimestre di gravidanza va dal concepimento alla 12a settimana. In questo periodo si formano gli organi, le ossa e i muscoli del nascituro ed è il trimestre in cui, in genere, si esegue la prima ecografia. Nel corso delle prime otto settimane si parla di embrione, dalla 12ª settimana si inizia a parlare di feto, in concomitanza con la conclusa formazione degli organi.

Il primo trimestre è forse il più delicato, il rischio di aborto spontaneo e dunque di interruzione di gravidanza è del 20-25%. 

Secondo trimestre

Il secondo trimestre di gravidanza va dalla 12a alla 24a settimana. In questo periodo il feto cresce molto rapidamente e si consolidano le strutture formatesi nel trimestre precedente. Il bambino inizia a sentire i suoni, a muoversi (le mamme possono così iniziare a sentirlo scalciare nel ventre), a inghiottire e il volto inizia a diventare espressivo. I bambini nati prematuri intorno alla 27a settimana hanno oggi buone probabilità di sopravvivenza, grazie ai progressi della medicina neonatale e delle tecnologie a suo supporto.

Terzo trimestre

Il terzo trimestre di gravidanza va dalla 25a alla 40a settimana. Il bambino in queste settimane raddoppia indicativamente il proprio peso, completa il proprio processo di formazione e si prepara al parto, momento conclusivo della gestazione.