ll mal di schiena è una delle cause più frequenti e invalidanti di dolore. Il dolore da mal di schiena però non è uguale per tutti i tipi di dolore lombare, e si può manifestare in modi diversi. Infatti, il dolore lombare può essere locale, irradiato ovvero riferito anche in una zona diversa dall’area lombare, e può essere acuto, intermittente o cronico. Sulla base delle caratteristiche del dolore riferite dal paziente durante la visita specialistica di colonna, e con l’aiuto della diagnostica specifica, il chirurgo vertebrale può individuare le cause e prescrivere la terapia adatta. Ne parliamo con il dottor Giuseppe Junior Sciarrone, specialista in neurochirurgia del team di Chirurgia della colonna vertebrale di Humanitas San Pio X.

Cause comuni di dolore lombare

«Spesso la causa del dolore lombare non è facile da diagnosticare – spiega l’esperto -. Il dolore infatti può essere causato da diversi fattori anche esterni alla colonna (dalla sindrome premestruale ai calcoli renali, fino a disturbi intestinali e tumori), può avere origini in sedi differenti come ad esempio, i dischi intervertebrali o i muscoli paravertebrali, le radici nervose o i legamenti che circondano la colonna. Tra le cause più comuni di dolore in regione lombare troviamo l’artrosi vertebrale, malattia degenerativa che può comparire con l’età, fratture e lesioni vertebrali da attività involontarie (sport, lavoro) o da osteoporosi, ernia del disco, spondilolistesi, lesioni muscolari, stenosi spinale. Nell’artrosi, l’usura della cartilagine che si trova tra le faccette articolari provoca la riduzione degli spazi intervertebrali (tra una vertebra e l’altra) aumentando la pressione sulle faccette articolari e provocando infiammazione, compressione delle radici dei nervi spinali e dolore. La stenosi spinale, invece, la più comune causa di lombalgia e sciatalgia negli anziani, consiste in un restringimento del canale vertebrale che contiene il midollo spinale e i fasci nervosi, e percorre il centro della colonna. La spondilolistesi, ovvero lo spostamento parziale di una vertebra lombare sull’altra, può insorgere nei giovani a causa di un trauma vertebrale, ma anche negli anziani a seguito di artrosi degenerativa: in questi casi, spondilolistesi e stenosi lombare spinale possono essere associate. Per affrontare in modo adeguato e specifico le cause del dolore e recuperare qualità di vita, è fondamentale rivolgersi a specialisti della colonna vertebrale per una visita ortopedica alla colonna».

Dolore lombare locale

Il dolore lombare locale è il più frequente tipo di mal di schiena. In genere dovuto a una piccola lesione di un disco vertebrale, il dolore lombare può avere tra le sue cause anche una patologia degenerativa come l’artrosi articolare. In questi casi, il dolore si manifesta in modo costante o intermittente, con periodi di remissione del dolore. Quando invece la causa è un trauma, il dolore può insorgere in modo improvviso. In generale, il dolore locale nella regione lombare può trovare sollievo o essere aggravato da alcune posizioni o dal movimento, e al tatto. La valutazione dello specialista è fondamentale per evitare di iniziare terapie fai-da-te che possono aggravare la situazione.

Dolore lombare irradiato

In alcuni casi, il paziente riferisce mal di schiena in regione lombare e dolore irradiato alla gamba e talvolta anche a ginocchio e fino al piede. Si tratta spesso di un dolore intenso, riferito come acuto, che riguarda solo la zona laterale o posteriore della gamba; può essere causato dalla compressione di una radice nervosa e accompagnato da debolezza muscolare, formicolio alla gamba e perdita di sensibilità. Il dolore può non essere sempre presente, ma comparire a seguito di un colpo di tosse o uno starnuto, uno sforzo anche minimo, il piegamento delle gambe senza flessione delle gambe perchè si tratta di azioni che esercitano una pressione sulla radice nervosa. Tra le cause che possono far insorgere questo tipo di dolore troviamo l’ernia discale, l’artrosi vertebrale, la stenosi spinale e la più comune sciatalgia. 

Dolore lombare cronico

Il dolore cronico può comparire in modo improvviso e non trovare sollievo con le comuni terapie antidolorifiche o riabilitative. Spesso il mal di schiena cronico nella parte superiore e centrale della colonna, è causato dalla compressione delle radici dei nervi spinali conseguente a fratture e microfratture da osteoporosi vertebrale.