La menopausa è una fase delicata della vita di una donna, in cui gli sbalzi ormonali portano alla cessazione della produzione di estrogeni da parte delle ovaie, che possono favorire, oltre a vampate di calore e sudorazioni notturne, anche perdita di capelli, il loro assottigliamento e indebolimento, e in alcuni casi l’alopecia.

Ma come cambiano i capelli in menopausa? Quando la loro perdita non deve essere sottovalutata e quali sono i trattamenti per intervenire? Le risposte a tutti i dubbi con La dott.ssa Marta Brumana, responsabile di dermatologia, nell’episodio “I capelli non sono castagne” del podcast Meno+, per vivere la menopausa con meno pensieri e più salute. 

Ascolta “I capelli non sono castagne” su Spreaker.

Il calo di estrogeni determina diverse variazioni su pelle e follicoli piliferi – spiega la dottoressa Brumana – e ciò influenza moltissimo il ciclo di vita di peli e capelli. E’ importante determinare quando la perdita diventa patologica, ma anche quando diventa un problema per noi stesse. In questo episodio vediamo come avere capelli sani e forti.”