COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Meno+: la terapia ormonale sostitutiva in menopausa

Con la comparsa dei fastidi legati alla menopausa come vampate, sudorazioni o disturbi vasomotori, è forte il desiderio di molte donne di dominare questa tempesta. E’ un momento di grandi cambiamenti e sconvolgimenti che però è possibile affrontare in maniera opportuna attraverso cure mirate quali la terapia ormonale sostitutiva.

La terapia ormonale sostitutiva agisce sui sintomi o ritarda anche l’arrivo della menopausa? Quali sono i rischi e quali le alternative possibili? Risponde a tutti i dubbi delle donne la dott.ssa Mariafrancesca Waldis, ginecologa di Humanitas San Pio X, nell’episodio “Terapia ormonale sostitutiva tra sogno e realtà” del podcast Meno+, per vivere la menopausa con meno pensieri e più salute.

Ascolta “Terapia ormonale sostitutiva tra sogno e realtà” su Spreaker.

“Nel corso degli ultimi 10-15 anni la terapia ormonale sostitutiva – spiega la dott.ssa Waldis – è andata incontro a profonde modificazioni e attualmente disponiamo di farmaci sempre più simili agli ormoni prodotti dall’ovaio durante il periodo fertile e a dosaggi che si possono modulare in base alle esigenze di ciascuna donna, in modo da impostare una terapia “su misura”. Non tutte le donne possono infatti fare una terapia ormonale sostitutiva, ma ci sono tante alternative come raccontiamo in questo episodio”.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici