COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Ospedale a bassa dose di radiazioni: Humanitas San Pio X ottiene 5 stelle

La Società Europea di Radiologia ha appena conferito alla Radiologia di Humanitas San Pio X le 5 stelle, il massimo riconoscimento EuroSafe Imaging Star, per il controllo di basse dosi di radiazioni in tutti gli esami radiologici con l’utilizzo di raggi X. EuroSafe Imaging è un’iniziativa europea che ha l’obiettivo di migliorare la qualità e sicurezza degli esami radiologici, e informare il paziente sull’importanza del controllo della dose di radiazioni somministrata al paziente.

La prestigiosa certificazione europea arriva per l’impegno della radiologia a garantire al paziente, grazie ad apparecchiature e software innovativi come DoseWatch, le più basse dosi di radiazioni possibili senza compromettere la qualità dell’esame diagnostico, Rx, TC o mammografico. «In questo modo, e in particolare per alcune categorie di pazienti come i malati oncologici per i quali è richiesto di sottoporsi a esami diagnostici e di controllo in periodi brevi – spiegano gli esperti della radiologia di Humanitas San Pio X -, è stato possibile monitorare e ridurre la dose di radiazioni somministrata al paziente in particolare per esami particolarmente impegnativi dal punto di vista dosimetrico come la TC torace e  la TC addome».

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici