COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Rughe e invecchiamento del viso, prevenzione e cura

Prevenzione e trattamento dell’invecchiamento del viso: abbiamo chiesto dei consigli ai dottori Massimo Callegari e Andrea Grisotti di Chirurgia Plastica di Humanitas San Pio X.

Sintomi e cause

L’invecchiamento della cute del viso è causato dalla perdita di elasticità, dalla crescente secchezza della superficie, dai raggi solari, dalla mimica facciale, dalla riduzione del grasso sottocutaneo e dalla forza di gravità che fa scivolare lentamente e costantemente i tessuti superficiali verso il basso.

Le rughe non sono altro che quelle linee o grinze che si formano sulla pelle, più visibilmente su quella del viso.

I primi segni sono le rughe che compaiono sulla fronte, sul contorno occhi, alla radice del naso, seguiti poi dal formarsi e approfondirsi della piega che va dal naso alla bocca (il solco naso genieno), dalle rughe peri orali, quelle sulle guance e dall’assottigliarsi delle labbra.

Alcune possono trasformarsi in fessure e solchi più profondi e notarsi particolarmente sulla fronte, intorno agli occhi, alla bocca e sul collo.

Le rughe sono causate da una combinazione di fattori, alcuni gestibili, altri no:

  • Età: invecchiando, la pelle diventa naturalmente meno elastica e più fragile. La diminuzione di produzione di oli naturali secca la pelle e la fa apparire più rugosa. Inoltre, il grasso negli strati profondi della pelle si riduce e ciò provoca una pelle cadente e floscia, con linee e solchi più accentuati.
  • Esposizione alla luce ultravioletta (UV): la radiazione ultravioletta, che accelera il naturale processo di invecchiamento, è la principale responsabile delle rughe precoci. L’esposizione ai raggi UV rovina il tessuto connettivo della pelle, cioè il collagene e le fibre elastiche che si trovano nello strato più profondo della pelle (derma). Senza il tessuto connettivo di supporto la pelle perde forza ed elasticità diventando cadente.
  • Fumo: fumare può accelerare il naturale processo di invecchiamento della pelle, contribuendo al formarsi delle rughe.
  • Ripetute espressioni facciali: ogni volta che viene usato un muscolo facciale si formano dei solchi sotto la superficie della pelle. Invecchiando, la pelle perde di elasticità e non è più in grado di ritornare nella posizione precedente. Questi solchi diventano quindi permanenti.

È possibile prevenire l’invecchiamento del viso?

La prevenzione comincia con lo stile di vita: alimentazione, sonno, attività fisica, astensione dal fumo e può essere incrementata con presidi non medici quali l’uso costante di creme cosmetiche (soprattutto quelle con componenti di derivazione naturale) e integratori, se la dieta non è attenta ed equilibrata.

Quali sono i trattamenti più efficaci?

I trattamenti sono molteplici, si adattano all’età e alla gravità dei segni presenti e vanno dal trattamento medico eseguibile in ambulatorio fino a quello chirurgico.

I trattamenti medici

Alcuni trattamenti medici sono molto conosciuti come le iniezioni di acido ialuronico che riempie i solchi delle rughe e la tossina botulinica che, bloccando selettivamente alcuni muscoli mimici, ferma e attenua la formazione delle rughe prodotte dalla mimica facciale.

Un altro trattamento mini invasivo è il lipofilling che può essere ambulatoriale ma necessita di essere eseguito in una sala operatoria. Consiste nel prelievo, attraverso una cannula sottile, di tessuto adiposo da una zona dove eccede che viene poi reintrodotto, dopo una breve processazione, nelle zone che necessitano di un aumento di volume e rivitalizzazione. Questo trattamento è molto utilizzato per aumentare in modo naturale gli zigomi, il cui svuotamento è un segno precoce di invecchiamento.

Infine nei casi di invecchiamento più conclamato vi sono gli interventi chirurgici classici come la blefaroplastica, cioè la rimozione dell’eccesso di cute dalle palpebre superiori e delle “borse” adipose da quelle inferiori o il lifting del viso, cioè il sollevamento dei tessuti superficiali della faccia, che si esegue con diverse tecniche a seconda del grado di invecchiamento e delle aree da trattare. Questi ultimi sono interventi chirurgici che necessitano di ricovero e convalescenza.

Creme e lozioni

In commercio, invece, esistono innumerevoli creme e lozioni anti-rughe, ma occorre tener conto del fatto che queste non sono considerate dei farmaci. I benefici di questo tipo di prodotti sono modesti e comunque dipendono molto dalla costanza d’uso e dagli ingredienti che li costituiscono.

Ecco un elenco dei principali ingredienti che danno qualche miglioramento rispetto alla comparsa delle rughe:

  • Retinolo. Si tratta di un composto della vitamina A che funge da antiossidante, ossia una sostanza che neutralizza i radicali liberi, le molecole di ossigeno instabili che rovinano le cellule della pelle causando le rughe.
  • Vitamina C. Un altro potente antiossidante indicato per proteggere la pelle dai danni causati dalla luce solare.
  • Estratti di tè. I tè verde, nero e oolong (blu) hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.
  • Estratti di vinacciolo. Anche il vinacciolo ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.
  • Niacinamide. Sostanza legata alla vitamina B3, è un antiossidante e migliora l’elasticità della pelle diminuendone la perdita d’acqua.

Prendersi cura della propria pelle

Al di là di qualsiasi crema o lozione, ci sono alcune buone abitudini a cui affidarsi per migliorare e mantenere giovane l’aspetto della propria pelle.

In particolare:

  • proteggere la pelle da un’eccessiva esposizione alla luce solare;
  • scegliere prodotti con sostanze protettive dai raggi solari (UVA e UVB) incorporate;
  • usare creme idratanti;
  • non fumare.

Per risultati efficaci, un dermatologo o un chirurgo plastico possono consigliare cure mediche per le rughe che comprendono la prescrizione di creme, iniezioni di botulino e tecniche di ringiovanimento della pelle. 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici