COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 6951 1
PRENOTAZIONE SSN
+39 02 6951 6000

LUNEDì – VENERDì
dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14 alle 16.30
SABATO CHIUSO

PRENOTAZIONE PRIVATI, ASSICURATI, CONVENZIONATI
+39 02 69 51 7000

LUNEDì – VENERDì
dalle 8.00 alle 19.00
SABATO - dalle 08.00 alle 13.00

PRENOTAZIONE PRELIEVI
02 69517000

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

HUMANITAS PER LEI
+39 02 69 51 5151

Dal lunedì al venerdì
Privati, Assicurati e Convenzionati
dalle 9 alle 17

SSN dalle 10:30 alle 17

CENTRO PRIMO INTERVENTO ORTOPEDICO

Dal lunedì alla domenica
Dalle 8.00 alle 20.00

+39 02 69 51 5555

Il servizio è effettuato in regime privato.

Spalla, i traumi da caduta più frequenti nello sport 

Capita di cadere e farsi male durante l’attività sportiva, specie all’aria aperta. Cadere sulla spalla, può causare diversi tipi di trauma, dalla frattura alla lussazione, quest’ultima più frequente nei giovani. «La spalla è il complesso articolare più mobile del corpo umano – spiega il dott. Marco Neri, ortopedico del reparto di Ortopedia di Humanitas San Pio X diretto dal dott. Federico D’Amario -, formato da 3 ossa (omero, scapola e clavicola) e 5 articolazioni (gleno-omerale, acromion-claveare, sterno-claveare, scapolo-toracica e sub-acromiale). Cadere facendo alcuni sport invernali, come lo sci da discesa, sci da fondo, snowboard, o anche pattinaggio su ghiaccio o semplicemente durante una ciaspolata possono provocare un trauma diretto alla spalla e determinare fratture dell’omero prossimale o della glenoide scapolare o della clavicola. Queste fratture, se sono composte, quindi senza allontanamento dei frammenti, guariscono perfettamente senza interventi chirurgici; se invece dalle indagini radiologiche si evidenziano scomposizioni dei frammenti ossei è necessario ripristinare l’allineamento scheletrico con un trattamento chirurgico che può prevedere l’uso di viti singole o di placca e viti».

Lussazione: da trauma diretto o indiretto, il trattamento cambia

Non solo fratture. «Un trauma diretto della spalla può determinare la lussazione dell’articolazione acromion-claveare – prosegue l’esperto -. Questo tipo di trauma viene riparato immediatamente, con tecnica mini-invasiva, quando alla lesione legamentosa si associa una lacerazione muscolare. Invece, un trauma indiretto può provocare la lussazione gleno-omerale con perdita di contatto dei capi ossei della spalla. Pertanto, è necessario ripristinare immediatamente la congruenza articolare per evitare danni permanenti a vasi e nervi che circondano l’articolazione. Quando questo tipo di lussazione avviene in età compresa tra i 12 ed i 23 anni nel 50% dei casi gli episodi di lussazione si possono ripetere anche con traumi di minor intensità, e con rischi sempre maggiori di determinare lesioni ossee e soprattutto lesioni del nervo ascellare. Per questo motivo, dopo il primo episodio di lussazione, in genere si consiglia un intervento di riparazione legamentosa che in questa fase è possibile eseguire con tecnica mini-invasiva. E’ importante sottolineare che all’aumentare dell’età del paziente, minore è la percentuale di recidiva della lussazione; infatti in questi casi, dopo la riduzione della lussazione ed il posizionamento del tutore si esegue normalmente un percorso di rieducazione fisioterapica che conduce la spalla alla normale ripresa funzionale».

McLaughlin HL, MacLellan DI. “Recurrent anterior dislocation of the shoulder. II. A comparative study”. J Trauma. 1967;7:191-201.

Seung-HoKimM.D., Ph.D.Kwon-IckHaM.D., Ph.D.Sang-HyunKimM.D. “Bankart repair in traumatic anterior shoulder instability: Open versus arthroscopic technique”. Arthroscopy: The Journal of Arthroscopic & Related Surgery, Volume 18, Issue 7, September 2002, Pages 755-763

Itoi E, Hatakeyama Y, Kido T, Sato T, Minagawa H, Wakabayashi I, Kobayashi M. “A new method of immobilization after traumatic anterior dislocation of the shoulder: a preliminary study”. J Shoulder Elbow Surg. 2003;12:413-5.

Lennart Hovelius, Anders Olofsson, Björn Sandström, Bengt-Göran Augustini, Lars Krantz, Hans Fredin, Bo Tillander, Ulf Skoglund, Björn Salomonsson, Jan Nowak and Ulf Sennerby. “Nonoperative Treatment of Primary Anterior Shoulder Dislocation in Patients Forty Years of Age and Younger. A Prospective Twenty-five-Year Follow-up”,
J Bone Joint Surg Am. 2008;90:945-952

Edward Patrick,*† MBChB, MSc, Jamie G. Cooper,†‡ MBChB, FRCEM, and Jeff Daniels,§ MD “Changes in Skiing and Snowboarding Injury Epidemiology and Attitudes to Safety in Big Sky, Montana, USA. A Comparison of 2 Cross-sectional Studies in 1996 and 2013”, The Orthopaedic Journal of Sports Medicine, 3(6), 2015

Ortopedia e Traumatologia
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici